Futuro chiama Europa, con Luisa Regimenti – GREEN PASS MA NON TROPPO. QUALE EQUILIBRIO TRA LIBERTÀ PERSONALE E COLLETTIVA?

Progetto senza titolo

Con l’on.Luisa Regimenti, europarlamentare Guppo PPE-Forza Italia.

Puntata di giovedì 22 luglio, ore 18.00

ASCOLTA IL PODCAST

A che punto siamo arrivati nella lotta al Covid? Abbiamo cercato di rispondere a questa domanda insieme all’on. Luisa Regimenti, che ci ha fornito importanti informazioni utili per approcciarsi in maniera responsabile e senza paure immotivate con il virus che ha cambiato il mondo. Abbiamo a disposizione molte linee terapeutiche efficaci; ci sono centri di monitoraggio europei che valutano ogni tipo di mutazione; c’è in corso una campagna vaccinale che ha consentito di quasi azzerare i decessi e i ricoveri nelle terapie intensive. Insomma, secondo l’on. Regimenti non dobbiamo più temere il Covid, perché la situazione è radicalmente cambiata dallo scorso anno: abbiamo gli strumenti per poter “convivere” con questo virus.

A non essere cambiata, invece, è una comunicazione di massa grossolana, che invece di informare confonde e spaventa i cittadini lasciandoli con molti dubbi e poche risposte. Da questo punto di vista, la politica dovrebbe fare molto di più e di diverso. A fare la differenza ( come sempre) sarà il senso di responsabilità dei cittadini: è necessario arrivare al prossimo autunno scongiurando qualsiasi tipo di restrizione alle libertà personali che possono compromettere la ripresa economica.

E a proposito del “green pass” – ci ha ricordato l’on. Regimenti – è bene tenere a mente che il “certificato digitale Covid” non è un passaporto vaccinale, si limita invece a certificare che una persona si è sottoposta alla vaccinazione contro il Covid, che è guarita da questa patologia ovvero si è sottoposta a tampone con risultato negativo.

Ciò ci riporta a quanto deciso dal Consiglio d’Europa, ossia che la vaccinazione non può essere obbligatoria e che ogni Stato deve “garantire che nessuno sarà discriminato se non è vaccinato”. Forse non stiamo andando proprio in questa direzione.

Buon ascolto…

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Radio che Ascolta prima di essere Ascoltata!

SOSTIENI RADIO SPARLAMENTO

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO PER POTER CONTINUARE AD  OFFRIRE UN’INFORMAZIONE LIBERA,  INDIPENDENTE E COMPETENTE. UN CONTRIBUTO MINIMO POTRÀ FARE LA DIFFERENZA PER IL NOSTRO LAVORO.